ASSOCIAZIONE

AMICI DEL MUSEO PEPOLI

Trapani

C/O Museo Regionale "A. Pepoli" via Conte Agostino Pepoli n. 180  91100 Trapani

amicimuseopepoli@live.it
  Direttivo     Statuto     Regolamento     Attività     Laboratori didattici     Pubblicazioni     Adesioni
AMuseo PepoliA AAASaggiAAA AAAFotoAAA NNNNewsNNN Visite guidate NNNLinkNNN


L'
Associazione Amici del Museo Pepoli,  nasce il 26 novembre 2007, senza scopo di lucro, per iniziativa di un gruppo di privati cittadini e di associazioni culturali. Ha sede a Trapani e conta oltre 100 iscritti.

Scopo prioritario è di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio storico ed artistico del Museo, affiancando le iniziative dello stesso, unitamente alla organizzazione di incontri con personalità della cultura e dell'arte, visite guidate, conferenze, mostre e di ogni altra attività finalizzata all'approfondimento ed alla conoscenza del patrimonio artistico e dei beni culturali presenti nel territorio.

Dalla costituzione all'aprile 2009, legale rappresentante dell'Associazione è stata la prof. Annamaria Precopi Lombardo, alla quale è subentrata la prof. Lina Novara, tuttora in carica.

NUOVO STATUTO

L'assemblea straordinaria dei soci del 22 maggio 2019 ha approvato il nuovo statuto dell'associazione.

     Vedi

NUOVO REGOLAMENTO

La suddetta assemblea del 22 maggio ha anche approvato il nuovo regolamento.

    Vedi

 

LE VIE DEI TESORI 2019
Anche quest'anno l'Associazione Amici del Museo Pepoli partecipa al Festival del Patrimonio culturale

L’Associazione Amici del Museo Pepoli anche quest’anno aderisce al festival LE VIE DEI TESORI, realizzato grazie all’associazione Agorà Trapani, che in questa seconda edizione vede aperti alle visite venticinque siti straordinari della città, negli ultimi tre fine settimana di settembre dal 17 al 29.
I nostri soci, in qualità di volontari, cureranno le visite alla chiesa dell’Immacolatella e alla cappella della Mortificazione; alcuni soci saranno anche presenti a San Lorenzo, San Nicola, San Francesco d’Assisi, Palazzo Milo.       
Quest'anno verrà curata inoltre, per i più giovani, una parte del Festival Kids Trapani con la proposta per le scolaresche di Un ballo nel salone delle meraviglie, visita guidata con attività laboratoriale presso Palazzo Milo, e Donna Clotilde riceve a Palazzo D’Alì, visita teatralizzata.

UN BALLO NEL SALONE DELLE MERAVIGLIE
... La visita darà lo spunto per un dialogo tra lo spazio architettonico e i giovani visitatori i quali avranno la possibilità di vivere un’esperienza piacevole e coinvolgente nella quale saranno stimolati a diventare protagonisti e ad interloquire con l’operatore, al fine di vivere l’eccezionale dimensione del luogo, con particolare riferimento alla storia del palazzo e delle famiglie che vi hanno abitato. ... Leggi l'intero testo informativo.

DONNA CLOTILDE RICEVE A PALAZZO D'ALÌ
... I ragazzi saranno accolti da una operatrice culturale in abiti ottocenteschi, che sotto le sembianze di Clotilde D’Alì, figlia del senatore Giuseppe e della baronessa Rosalia Chiaramonte Bordonaro, presenterà loro il palazzo di famiglia e racconterà la sua personale storia, legata al luogo nel quale, un tempo, viveva con i suoi dieci fratelli. ... Leggi l'intero testo informativo.

   INFORMAZIONI ESSENZIALI

Le visite a Palazzo Milo (Un ballo nel salone delle meraviglie) sono per le scolaresche. Cliccare sul seguente link per tutte le informazioni e per prenotare:
Un ballo nel salone delle meraviglie

Le visite al Palazzo D'Alì sono per bambini singoli nelle giornate di sabato e domenica. Cliccare sul seguente link per tutte le informazioni e per prenotare:
Donna Clotilde riceve a Palazzo D'Alì

Per prenotare si può anche chiamare a questo numero:
0918420104

Link per accedere direttamente al sito Le vie dei tesori nella sezione dedicata a Trapani: https://leviedeitesori.com/trapani/

 

 

Capolavori dai Musei Civici di Milano

al

Museo Regionale "Agostino Pepoli" di Trapani

Dal 10 agosto al 10 novembre 2019

Per altre informazioni un clic sulla figura a fianco

 


Frontespizio del depliant ufficiale

 

 

SAGGI

Nuovo saggio (inserito il 24-05-2018)

 

Lina Novara
La lunga vicenda costruttiva della Chiesa del Collegio dei Gesuiti di Tarapani

 

Domenico Modica
Corpus Hypercubus
Dalla matematica al quadro di Salvador Dalì

Anna Occhipinti
L'allestimento della nuova sezione "Abiti e accessori dei secoli XVIII e XIX del Museo Pepoli"

 

Lina Novara
La scultura processionale e le origini della tecnica del legno tela e colla

Dama del presepe della bambinaNatività di Maria: Il "presepe della bambina"

 

 

Lina Novara "Agostino Pepoli: uomo e collezionista"

Dai mille ai Padri del risorgimento:

Bandiera della nave "Il lombardo"

Sacrario di Pianto Romano

Lina Novara "L'italia comincia da Trapani"

Daniela Scandariato "La scultura celebrativa del secondo Ottocento nelle collezioni del Museo Pepoli"

GaribaldiLina Novara "La quadreria Fardella e le collezioni Cordici ed Hernandez"

Dedalo e Icaro (dipinto del Museo Pepoli)Ritratto di Fardella (Dipinto del Museo Pepoli)Maddalena (Dipinto del Museo Pepoli)

Santa Lucia

Michele Giacalone

"Il culto di santa Lucia di pescatori e marinai a Trapani tra il XVI e il XVII secolo"  

 

Lina Novara  Riflessioni su una perduta "Trabacca di corallo": in omaggio ad Antonio Buscaino

PER UNA STORIA DEL CORALLO ...

Crocefisso di corallo conservato al Museo Pepoli

Orecchini di corallo conservati al Museo Pepoli

- Annamaria Precopi Lombardo "Il corallo"

- Lina Novara " Corallai ebrei a Trapani (secolo XV)

- Annamaria Precopi Lombardo "Famiglie di corallai con più maestri attivi nell’arte"

 - Annamaria Precopi Lombardo "Quadro alfabetico dei corallai ebrei"

- Annamaria Precopi Lombardo "La storia del corallo trapanese tra arte e artigianato: la prospettiva socio-economica

- Lina Novara "Il corallo trapanese tra arte e artigianato: i maestri e le opere

- Lina Novara "Note biografiche su alcuni scultori e corallari trapanesi

 

 

 

L'Associazione Amici del Museo Pepoli è presente anche su Facebook

Sito realizzato da Domenico Modica e Giancarlo Nifosì